La perspicacia è inapplicabile in ambito digitale

Tempo di lettura: 1 minuti

La capacità di penetrare con lo sguardo nell’intimo delle cose, figlia dei cinque sensi (vista, tatto, olfatto, gusto e udito) può essere ingannata o, ancor più, non ha spazi d’applicazione con gli strumenti offerti dalla tecnologia.
La perspicacia è strettamente legata all’esperienza del saper intendere, ma con una percezione più approfondita, ossia adottare un approccio intelligente passando dalla conoscenza della ragione delle cose. Attraverso una complessa elaborazione dei pensieri il processo conoscitivo porta ad agire con saggezza e a mostrare buon senso a livello pratico.

Ma in digitale, il commento ad un articolo può far rilevare l’essere di colui che lo pubblica? In apparenza ciò non sarebbe possibile, a meno che non si compia una erudita analisi dell’atteggiamento complessivo dell’individuo stesso, nei diversi social media e strumenti web.
Per assurdo si potrebbe iniziare con l’effettuare una ricerca per il nome della persona che si vuole conoscere meglio, cercando di raccogliere più informazioni possibili sul suo conto; dopo di che bisognerebbe valutare anche il contesto e la circostanza in cui tale commento è stato rilasciato. Insomma si tratterebbe di un lavoro investigativo di non poco conto, che sarebbe sempre limitato e circoscritto dalla libera interpretazione di quanto stiamo leggendo.

Dunque, è assodato che si riesce a capire poco di una persona nascosta dietro un avatar, poiché non è detto che la stessa risponda con sincerità durante i suoi interventi; caso a se stante è meritato da quei discorsi condotti seriamente o comunque con una finalità educativa, poiché si può supporre una certa onestà intellettuale in colui che scrive.
In conclusione, la società digitale sta divenendo sterile, schiava dell’inanellamento perpetuo delle singole personalità, nonché della omologazione per raggiungere la popolarità fino ad una più banale battitura/sequenza di bit.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.